English version
8
Mag
2018

Come cambia la camicia da uomo nel corso del 1800

Come cambia la camicia da uomo nel corso del 1800

Tra la fine del 1700 e i primi anni del 1800 la moda maschile subisce grandi mutamenti. Si pone fine allo sfarzo del barocco e l’abito su misura diventa il capo indispensabile per gli uomini di allora. Nasce lo stile dandy e i sarti inglesi diventano i più stimati di tutta l’Europa.

Tutti i cultori della camicia sanno che questo indumento era, nel Medio Evo, una prerogativa dell’aristocrazia; poi il suo utilizzo si diffuse, rimanendo però fino al termine del XIX secolo un capo di biancheria intima, da non mostrare. Infatti sotto la camicia, in origine, non si indossava nulla e veniva utilizzata per proteggere la pelle dai ruvidi tessuti degli indumenti più pesanti.

All’inizio del 1800 la camicia è ancora larga e lunga, può arrivare fino a metà coscia; ha ruches sul davanti e meno frequentemente alle maniche. Il collo può essere talmente alto, che arriva a sfiorare la mandibola. L’indumento è solo in parte aperto sul davanti e si sfila dalla testa. Le camicie non erano confezionate dai sarti ma dalle cucitrici (seamstresses) e i tessuti usati prevalentemente erano il lino e il cotone. Per evitare l’usura dovuta ai frequenti lavaggi il collo e i polsini erano rigidi e staccabili.

 

Come cambia la camicia da uomo nel corso del 1800

L’abbigliamento maschile 1840-1860, Victoria & Albert Museum, Londra

 

Dalla seconda metà del 1800 si iniziano a vedere camicie colorate, esclusivamente da indossare di giorno, e vengono introdotti nuovi dettagli nella confezione delle camicie come lo sprone e lo sparato. Gli abiti maschili diventano meno sfarzosi, sono semplici e di colore scuro; il gentiluomo può mostrare il proprio gusto personale con dettagli come gilet fantasia o ricamati, bretelle decorate o cinture.

Alla fine dell’800 l’abbigliamento maschile si presenta strutturato come quello di oggi: i capi base diventano giacca, gilet, camicia e pantaloni.

 

thumb_IMG_3156_1024

L’abbigliamento maschile 1840-1860, Victoria & Albert Museum, Londra

L’utilizzo della camicia si è evoluto e diffuso, non è più distintivo di una classe sociale, ma un capo essenziale per l’uomo, indossato da tutti.

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Lascia un commento